Geisha, turisti e luoghi comuni

geisha

Leggendo questo articolo di Repubblica (giornaletto che spesso non brilla, soprattutto quando si parla di Giappone) mi sono trovato a fare un paio di considerazioni.

Il fatto gli è che come al solito qua si prende il “cazzo per la bottigliella dell’olio”. Il fatto è che si scambia (ANCORA!) il simbolo della schiavitù femminile per qualcosa di sacro, magico, misterioso (e aggiungeteci altri aggettivi a piacere). Mi fa piacere che Renata Pisu concluda con la battuta “[…] la disneylandizzazione del turismo è purtroppo un trend inarrestabile che è stato lanciato proprio dai giapponesi e che ora gli si ritorce contro.” (guardate Venezia… alzi la mano chi vorrebbe finalmente vederla consegnata agli abissi, con mille scuse a quei pochi veneziani che ancora ci abitano), ma tutto ciò non tocca il problema cardine. Le geisha erano delle puttane… al top, ma pur sempre delle puttane, né più né meno. Le storielle che quelle facce di cazzo di yamatologi, di cui Keene è il portabandiera, continuano a ripetere a nastro (erano delle maestre dell’arte, si sceglievano loro i clienti ecc…) sono cazzate buone giusto per le sciacquabicchieri o i “primo anno di giapponese – Nuovo ordinamento”. Il fatto che io debba pagare (una cifra astronomica) per avere compagnia di una che mi versa da bere, mi parli di nulla e danzi per me e solo per me, mi fa venire i brividi (prima) e voglia (poi) di farmi una sega davanti a un porno mentre mi mangio una pizza nel cartone (no, non so con quali mani effettuerò le attività). Le geisha sono diventate come i panda… e menomale! Intanto la prostituzione ha cambiato forme e ha invaso tutta la società tanto è vero che in Giappone più che in altri paesi il detto “tutte le donne sono zoccole” è terribilmente vicino alla verità… l’importante è saperlo e soprattutto conoscere quant’è.

Annunci

6 Responses to Geisha, turisti e luoghi comuni

  1. Austero ha detto:

    Esiliato ci parleresti della cultura della prevenzione dei terremoti giapponica (ovviamente da come l’hai vissuta e interpretata tu)?

    Qui il nano che ha superato la figura di gheisha con quella di ministro-puttanone non perde occasione per buttare merda sul bel mucchio su cui in parte è scivolato l’Abruzzo…

    Grazoe

  2. Doganello ha detto:

    Grande esiliato, ed e’ tutto vero!
    Scompaiono anche perche’ questo tipo di intrattenimento e’ cambiato nella forma e si e’ massificato. In fondo, perche’ investire in poche professioniste dell’intrattenimento che costano un occhio della testa quando puoi metterne sul mercato migliaia a prezzi un po piu’ bassi?
    Nonstante quello che possono dire gli esperti di cultura giapponese, chi ci sta dietro guarda principalmente al quattrino, mica al conservare la tradizione!

    Questo mi viene da pensare quando, passeggiando la sera nei dintorni di Sakae vedo queste belle signorine – no anzi, di solito sono davvero gran fighe – splendidamente vestite che accolgono i clienti davanti ai club, e qualche ora dopo li riaccompagnano all’uscita un po’ brilli, inchinandosi profondamente mentre questi si allontanano alleggeriti? Alleggeriti nello spirito, ovviamente……..

    Tempo fa vidi sulla tv locale di Nagoya in servizio su queste ragazze, sulla loro vita e su quanto guadagnavano in media. Quelle piu’ brave arrivavano a prendere piu’ dei dirigenti della Toyota, che vi assicuro non prendono poco.
    Domandina:
    Se le ragazze guadagnano queste cifre, quanto prende il padrone del club??

  3. amlo ha detto:

    lo vedi che quando ti ci metti

  4. roberta ha detto:

    parte integrante dell’economia giapponese ……

  5. jackpot 6000 ha detto:

    Hi there to all, how is everything, I think every one is getting more
    from this site, and your views are pleasant for new visitors.

  6. Glinda ha detto:

    First off I would like to say awesome blog! I had a quick question that I’d like to ask if you don’t mind.
    I was interested to know how you center yourself and clear your mind before
    writing. I have had a difficult time clearing my mind in getting
    my ideas out. I do take pleasure in writing but it just seems like the first 10
    to 15 minutes tend to be wasted just trying to figure out how to begin.
    Any ideas or hints? Thank you!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: